Visionarea: Contapersone, analisi dati e business analytics

Visionarea: Contapersone, analisi dati e business analytics

ACADEMY: Rilevazione dati e rispetto della privacy

Lo storico degli acquisti, la frequenza di acquisto, il tasso di ritorno sul punto vendita rappresentano un patrimonio informativo di grande valore ed un’opportunità per qualunque retailer.

ACADEMY: Rilevazione dati e rispetto della privacy

Nella società digitale le aziende che offrono esperienze coinvolgenti riescono a ricevere più facilmente dai loro clienti il consenso a cedere i dati sulle abitudini di acquisto. Questo circolo virtuoso si attiva grazie alla fiducia reciproca. L’aspettativa del consumatore è quella di ricevere qualcosa in cambio della fedeltà al brand.

Per raccogliere informazioni utili sulla clientela ci sono diversi strumenti: programmi di fidelizzazione, e-mail newsletter, i canali social, fino al rilevamento del traffico dei visitatori nei negozi. Più informazioni rilevanti si hanno sui clienti, maggiori sono le possibilità di:

  • migliorare il servizio e il fatturato dei punti vendita
  • personalizzare l’esperienza di acquisto
  • proporre prodotti in linea con le aspettative, in modo da consolidare il rapporto.

Sicurezza e protezione dei dati

L’aumento della raccolta di dati sui clienti da parte delle aziende  pone il problema di come acquisirli, conservarli ed utilizzarli, senza ledere i diritti dei consumatori.

Varie ricerche di mercato confermano che i consumatori sono attenti e preoccupati su come vengono utilizzati i loro dati sensibili, anche se la maggior parte tende a non leggere tutti i punti dell’Informativa sulla Privacy, prima di accettarla. Inoltre, il consumatore tende a reagire molto duramente alle violazioni “plateali” dei suoi dati, mentre risulta essere più flessibile con le pratiche non troppo aggressive.

Se i clienti ritengono che le loro informazioni vengono raccolte senza il loro consenso, o in modo discutibile e non sicuro, il rischio di perderli diventa molto concreto e il conseguente danno di immagine per l’insegna potrebbe essere difficile da recuperare.

Il ruolo dei retailers

Come possono i retailers rassicurare i clienti sull’utilizzo dei loro dati?

  1. Esaminare in modo approfondito le pratiche sulla sicurezza nella raccolta e conservazione dei dati in uso è il primo importante passo, insieme alla formazione a tutto lo staff sulle migliori pratiche.
  2. Utilizzare politiche sulla privacy trasparenti, adottando un linguaggio semplice e chiaro senza troppi riferimenti giuridico normativi.
  3. Offrire più opzioni su come i dati vengono raccolti e gestiti, è un modo efficace per trasmette fiducia ai clienti che hanno così la percezione di avere un maggior controllo sui propri dati.

L’attività di raccolta e gestione dei dati dei clienti è quindi un importante fattore per differenziarsi dalla concorrenza, per migliorare le vendite e accrescere la reputazione, ma è importante gestire con cura tutte le problematiche concernenti la privacy.

I sistemi Visionarea permettono di acquisire dati sui visitatori nel rispetto delle più stringenti normative sulla privacy. Tutti i nostri sensori non registrano immagini, inviano solo dati anonimi in formato testo e non prevedono alcun adempimento a livello di privacy (per questo non è necessario coinvolgere, nell’installazione dei sistemi contapersone, il responsabile del trattamento dei dati del punto vendita).